Copyright 2019 - Created by Claudio Massarenti

 

 

001 storiaIl Karate ha origine in Giappone (ad Okinawa, nelle isole Ryukyu) grazie a Gichin Funakoshi verso la metà del XX secolo e nasce primariamente per la necessità di difendere la propria vita da eventuali aggressioni senza l’uso di armi, da cui il nome Kara-te: “Mano vuota”. Si evince già solo da questo che tale arte marziale non mira solo allo sviluppo di una grande prestanza fisica, sia puramente forza bruta e/o un’estrema agilità, ma anche per allenare lo spirito ed acquisire i principi del Bushido (la “Via del Guerriero”): rispetto, coraggio, onore, compassione, onestà, fedeltà, integrità

 


002 storia

 

 

 

 

Col passare del tempo e la sua diffusione mondiale è andato sviluppandosi sempredi più anche il suo aspetto sportivo che trova il suo culmine nelle manifestazioni sportive, sia di kumite (combattimento) che di forma (kata), a molteplici livelli (sia semplicemente che in una palestra che in gare mondiali).

 

 

 

 

 

 

 


 

003 storiaL’ A.S.D. Bushido Cannobio è un associazione sportiva dilettantistica che promuove lo studio tramite la pratica del Karate stile Shotokan. Apre i battenti nel lontano 1979 a Traffiume, nella palestra delle scuole elementari, la sui sede è rimasta invariata finora. Centinaia gli atleti che vi si sono iscritti per apprendere questa arte marziale e diversi i maestri, istruttori ed allenatori che vi hanno prestato orgogliosamente servizio. Degno di menzione è il Maestro Arturo Fragni, (cintura nera 7° Dan,  giusto per citare uno dei suoi svariati titoli): uno dei fondatori della stessa ed attivo insegnante fino a quando non è venuto a mancare nella primavera 2014.

 

L’associazione nel corso dei suoi innumerevoli anni ha partecipato a molteplici manifestazioni, sia di carattere regionale che nazionale, ottenendo svariati titoli e riconoscenze, sia a livello di singoli atleti di appartenenza che di società, che risulterebbero impossibili da elencare in tal sede.

 

La palestra è aperta a tutti coloro che vogliono percorrere la “Via del Karate” (Karate-do) sia come disciplina sportiva agonistica, che di mantenimento della forma fisica, che di rafforzamento del carattere e dello spirito. Tale per cui è accessibile sia a maschi che a femmine, sia bambini che adulti.

 

Tuttora, senza dimenticare gli insegnamenti ricevuti dai chi vi era prima di loro, il Presidente e Maestro Daniele Mai ed i suoi collaboratori proseguono gli allenamenti percorrendo con dedizione questa “via” che non ha mai fine.

 

 

<<(…) Proprio come uno specchio che riflette le immagini senza distorsioni, come in una tranquilla vallata che rimanda l’eco, così uno studente di karate deve purgare se stesso da pensieri egoistici e malvagi poiché solamente con una mente ed una coscienza chiara e limpida (vuota) egli potrà capire ciò che sta ricevendo… la forma fondamentale dell’universo è vuota (kara) e quindi il vuoto è esso stesso forma (…)>>

 Gichin Funakoshi

 

 

Chi è on-line

Abbiamo 308 visitatori e nessun utente online